LA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TREVIGLIO

Download (0)

Testo completo

(1)

COMUNE DI TREVIGLIO PROVINCIA DI BERGAMO

Proposta di deliberazione della Giunta Comunale numero 2018/832 del 10/04/2018

OGGETTO: ADOZIONE VARIANTE AL PIANO ATTUATIVO DENOMINATO "CASSANO 2000"

UBICATO TRA LE VIE SAN BERNARDINO, DELLA GOBBA E SAN PIETRO - AREA EX LITOLATTA LOMBARDA - PRESENTATO DALLA SOC. CASSANO 2000 S.R.L. AI SENSI DELL'ART. 14 DELLA L.R.

N. 12/2005 E S.M.I.

LA GIUNTA COMUNALE

VISTO il Piano di Governo del Territorio, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 12 del 07.02.2012, divenuto efficace con la pubblicazione sul BURL n. 22 del 30.05.2012, Serie Inserzioni e Concorsi, e successive varianti;

PREMESSO:

- che in data 28.07.2011 con deliberazione consiliare n. 39 è stato approvato definitivamente il Piano Attuativo in variante all'allora vigente P.R.G.;

- che in data 20.12.2011 rep. n. 171 Segretario Generale del Comune di Treviglio è stata sottoscritta la convenzione urbanistica per l’attuazione del Piano Attuativo;

- che il Piano delle Regole (P.d.R.) del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.) ha recepito le disposizioni e le possibilità edificatorie del Piano Attuativo;

- che la convenzione urbanistica, per effetto dell’art. 30 comma 3 bis del Decreto Legge 21.06.2013, n. 69 convertito in legge 09.08.2013, n. 98, ha validità fino alla data del 19.12.2024;

- che in data 30.01.2018, prot. n. 5651 la Soc. Cassano 2000 srl legalmente rappresentata dal Geom.

Enrico Raimondi nella sua qualità di Amministratore Unico, domiciliato per la carica presso la sede della Società sita in Cassano D’Adda Via Ugo Foscolo n. 14 ha inoltrato istanza per l’approvazione di variante al Piano Attuativo conforme al PGT;

- che l’area in oggetto è normata dalle vigenti Norme Tecniche di Attuazione del Piano delle Regole all’art.

40 – Piani Attuativi convenzionati in fase di attuazione.

- che in data 23.03.2018, prot. n. 16462 la Soc. Cassano 2000 srl ha inoltrato gli elaborati modificati sulla scorta delle richieste comunicate dal Responsabile del Procedimento, dai quali si evince una diversa disposizione planivolumetrica che prevede la realizzazione dell’edificio commerciale lungo la via Della Gobba e gli edifici residenziali posti sul lato nord (via San Pietro) e sul lato Ovest nonché eliminazione del secondo piano interrato destinato a parcheggi pertinenziali della residenza che ora sono previsti al primo piano interrato mentre il parcheggio per le attività commerciali asservito all’uso pubblico perpetuo, sarà posto sul piano di copertura dell’esercizio commerciale;

- che altresì la Società Proponente, unitamente agli elaborati protocollati in data 23.03.2018, ha inoltrato una soluzione “alternativa” alla proposta presentata in data 30.01.2018, che prevede, qualora non venga raggiunto un accordo con la proprietà confinante posta a sud ovest individuata al mappale n. 6300 una minore altezza di parte dell’edificio in progetto al fine di rispettare la distanza dai confini (soluzione illustrata alle tavole 01a - 02a – 04/1 – 04b);

- che la Società Attuatrice propone inoltre lo spostamento dei parcheggi prima previsti lungo Via della Gobba, individuando nuove aree per parcheggi pubblici lungo la Via San Pietro e lungo la Via San Bernardino Da Siena senza diminuire la superficie totale approvata;

(2)

– che la variante proposta non modifica i parametri urbanistici del piano attuativo approvato e non diminuisce la dotazione di aree per servizi;

– che la società proponente presenta una proposta di modifica all’art. 7 della convenzione urbanistica allineando le previsioni di cessione/asservimento delle aree a parcheggio secondo quanto previsto nella variante al Piano Attuativo specificando inoltre l’avvenuto versamento delle somme dovute per la monetizzazione delle aree per servizi non cedute.

- che per effetto della nuova individuazione dei parcheggi da cedere all’Amministrazione Comunale necessita altresì modificare l’art. 6 della predetta convenzione urbanistica;

PRESO ATTO dei contenuti della relazione istruttoria del Responsabile del Procedimento facente parte integrale della presente deliberazione.

RITENUTO opportuno modificare i seguenti articoli dello schema di convenzione, come proposto nella relazione istruttoria:

Art. 6 – CESSIONE DELLE AREE NECESSARIE PER LE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA

La Società Attuatrice si obbliga per se e per gli aventi diritto a qualsiasi titolo, a cedere gratuitamente al Comune l’area necessaria per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria. Tali aree comprendono l’ampliamento di Via Della Gobba, pari a mq. 188,72 (contraddistinta in colore azzurro nelle allegate tavole di rilievo) nonché la cessione delle aree indicate con apposita campitura sulla tavola 4a, adibite a verde pubblico e parcheggi la cui realizzazione avverrà a cura e spese della Società Attuatrice per complessivi mq. 233,83 (di cui mq. 141,83 lungo la via San Pietro e mq. 92,00 lungo la via San Bernardino da Siena). Il progetto esecutivo delle opere di urbanizzazione, da concordare con il servizio LL.PP. come previsto al precedente art. 5, potrà prevedere, senza necessità di variante al Piano Attuativo, modeste variazioni delle aree da cedere, in particolare lungo la via san Pietro e la via San Bernardino da Siena, al fine di ottimizzare i percorsi pedonali, le aree di sosta e gli accessi agli edifici.

Art. 7 – MONETIZZAZIONE AREE A STANDARDS

Come nel testo proposto dalla società proponente ed allegato alla presente deliberazione

ATTESO che la proposta, a seguito dell’istruttoria svolta dai competenti Uffici Comunali, è risultata meritevole di approvazione;

CONSIDERATO che il progetto di di variante al piano attuativo in oggetto è coerente con le indicazioni e gli obiettivi contenuti negli atti di programmazione urbanistica generale, cui si fa rinvio;

VISTA la legge 17 agosto 1942, n. 1150;

VISTI gli artt. 12,14 e 46 della legge regionale 11 marzo 2005 n.12 e s.m.i.;

VISTO l’art. 48, comma 2 del TUEL;

ACQUISITO sulla proposta di deliberazione il parere di regolarità tecnica, reso ai sensi dell'art. 49 comma 1 del TUEL, dal Dirigente Responsabile del Servizio interessato;

ACQUISITO sulla proposta di deliberazione il parere di regolarità contabile, reso ai sensi dell'art. 49 comma 1 del TUEL, dal Dirigente Responsabile del Servizio Finanziario;

PRESO ATTO dell’esito della verifica in ordine alla conformità della proposta di deliberazione alla legge, allo statuto e ai regolamenti svolta dal Segretario Generale;

VERIFICATO che la proposta di deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio on-line del Comune dal _______ al ___________, ai sensi dell’art. 5 comma 1 lettera “o” del vigente “Piano Anticorruzione”

aggiornato con delibera della Giunta Comunale n. 16 del 31.01.2018;

(3)

DELIBERA

DI DARE ATTO che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

DI ADOTTARE la variante al Piano Attuativo conforme al Piano di Governo del Territorio denominato

“Cassano 2000”, presentato dala Società Cassano 2000 s.r.l. con sede a Cassano D’Adda Via Ugo Foscolo n. 14, redatta dall’Architetto Pier Marco Missaglia di Treviglio, che si compone dei seguenti elaborati integrati come riportato in premessa:

Documenti:

- Nuova formulazione Art. 6 della convenzione: vedi testo in premessa;

- Proposta nuova formulazione della convenzione: Art. 7 - Monetizzazione aree a standards;

- Allegato B – Aerofotogrammetria di riferimento delle sezioni progressive/posizioni: tra edifici di progetto, esistenti e strade pubbliche (in sostituzione di quello allegato alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

- Allegato C1 – Dati planivolumetrici (in sostituzione di quello allegato alla convenzione urbanistica Rep. n.

171 del 20.12.2011)

- Allegato E – Relazione Tecnica Descrittiva (in sostituzione di quello allegato alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

Elaborati cartografici:

- TAV. 01 - Estratti di: P.R.G. - aerofotogrammetrico - mappa catastale – PGT – Legenda PGT - Planimetria generale - piani: interrato - terra - piano tipo (in sostituzione di quella pari numero allegata alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

- Tav. 02- Viste: nord-est - sud-ovest -sud-est; nord-ovest; - Prospetti: - sud - nord - ovest -est – Sezioni A-A; B-B (in sostituzione di quella pari numero allegata alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

- Tav. 03 - Dimostrazione superfici (in sostituzione di quella pari numero allegata alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

- Tav. 03a - Dimostrazione delle aree a residenziale e commerciale – Dimostrazione della superficie drenante commerciale (nuova tavola)

- Tav. 03b - Dimostrazione della superficie drenante residenziale (nuova tavola)

- Tav. 04 - Individuazione porzione/posizione edificio ad affitto convenzionato (in sostituzione di quella pari numero allegata alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

- Tav. 04a - Tavola dimostrativa cessioni standards a parcheggi e verde su via San Pietro e via San Bernardino da Siena a compendio Tavola N. 3 (in sostituzione di quella pari numero allegata alla convenzione urbanistica Rep. n. 171 del 20.12.2011)

- Tav. 06 - Progetto preliminare urbanizzazioni primarie via Della Gobba;

TAVOLE della soluzione “alternativa” alla proposta presentata in data 30.01.2018, che prevede, qualora non venga raggiunto un accordo con la proprietà confinante posta a sud ovest individuata al mappale n.

6300, una minore altezza di parte dell’edificio in progetto al fine di rispettare la distanza dai confini:

(4)

- TAV. 01a - SOLUZIONE ALTERNATIVA ALLA TAVOLA N. 01: Estratti di: .R.G. - aerofotogrammetrico - mappa catastale – PGT – Legenda PGT - Planimetria generale - piani: interrato - terra - piano tipo

- Tav. 02a- SOLUZIONE ALTERNATIVA ALLA TAVOLA N. 02: Viste : nord-est - sud-ovest -sud-est;

nord-ovest; - Prospetti: - sud - nord - ovest -est – Sezioni A-A; B-B

- Tav. 04/1 - SOLUZIONE ALTERNATIVA ALLA TAVOLA N. 04: Individuazione porzione/posizione edificio ad affitto convenzionato

- Tav. 04b - SOLUZIONE ALTERNATIVA ALLA TAVOLA N. 4a: Tavola dimostrativa cessioni standards a parcheggi e verde su via San Pietro e via San Bernardino da Siena a compendio Tavola N.

3

DI DISPORRE che la presente deliberazione venga depositata per quindici giorni consecutivi nella segreteria comunale, unitamente a tutti gli elaborati e che gli atti vengano altresì pubblicati sul sito informatico dell’amministrazione comunale; del deposito e della pubblicazione sul sito informatico è data comunicazione al pubblico mediante avviso affisso all’Albo Pretorio on-line. Durante il periodo di pubblicazione, chiunque ha facoltà di prendere visione degli atti depositati e, entro quindici giorni decorrenti dalla scadenza del termine per il deposito, può presentare osservazioni;

Entro sessanta giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle osservazioni, a pena di inefficacia degli atti assunti, il competente organo comunale approva definitivamente il piano attuativo decidendo nel contempo sulle osservazioni presentate.

Successivamente

DELIBERA

DI DICHIARARE la presente deliberazione, immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 – comma 4 – del TUEL, approvato con D.Lgs. n. 267 del 18.08.2000.

Alessandro Nisoli

ASSESSORE ALL'URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :