• Non ci sono risultati.

10.145.900 abitanti Lombardia e Valle d'Aosta diviso il numero di abitanti di altra regione e

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2021

Condividi "10.145.900 abitanti Lombardia e Valle d'Aosta diviso il numero di abitanti di altra regione e"

Copied!
5
0
0

Testo completo

(1)

10.145.900 abitanti Lombardia e Valle d'Aosta diviso il numero di abitanti di altra regione e (1

moltiplicato per i posti Rems previsti da questa regione: uguale moduli Rems virtuali Regione o Provincia autonoma Abitanti (ISTAT 1.1.2017) Posti Rems programmati legge 9/2012 art.3-ter * Posti Rems rimodulati legge 81/2014 ** Ogni tot abitanti per singola regione Posti virtuali riproporzio- nati su abitanti lomb e valdostani N. moduli Rems ripropor- zionati a parità di abitanti Lombardia +Valle d'Aosta 10.145.900 240

*** 160 63400

160 8

Veneto 4.905.700 40 40 122.640 82 4/5 FVG 1.217.100 **** 15 10 121.710 83 4/5 Piemonte 4.393.200 70 38 115.600 80 4

Trento Bozen 1.062.700 10 TN 5 BZ 10 TN 5 BZ 70.800 143 7/8 Liguria 1.564.200 20 20 78.200 128 6/7 Emilia Romagna 4.449.000 40 30 148.300 68 4

Toscana e Umbria 4.631.900 72 40 115.700 87 5

Marche 1.538.100 20 20 76.900 132 7

Abruzzo Molise 1.632.000 20 20 81.600 124 6/7 Lazio 5.896.000 95 91 64.700 156 8

Campania 5.838.500 160 68 85.860 114 6

Puglia 4.064.300 58 38 106.900 95 5

Basilicata 570.400 5 10 57.100 177 9

Calabria 1.964.900 60 40 49.100 206

10/11 Sicilia 5.051.500 80 80 63.100 160 8

Sardegna 1.654.000 40 16 103.400 98 5 Totale rimodulati 60.579.400 736 82.309 (60579400 diviso 736) Totale su legge 9 60.579.400 1055 57.421 (60579400 diviso 1055)

(2)

* facendo prevalentemente riferimento alla prima relazione al Parlamento

** facendo prevalentemente riferimento alla quarta relazione al Parlamento

*** Il Decreto di approvazione ministeriale relativo alla rimodulazione delle Rems lombarde è del 20/10/2016 pubblicato sulla G:U: il 3/12/2016. La delibera della Giunta lombarda è la numero 1981 del 20/6/2014

**** la delibera della giunta regionale FVG n. 1409 del 9/8/2013 (sostitutiva della precedente delibera 1302 del 14/7/2013) prevedeva sia una struttura da 10 posti, e sia altre due strutture da definire ( località e posti letto) .Il Ministero ha ignorato la delibera 1409 autorizzando con decreto la delibera n. 1302 . Cinque dei quindici posti indicati per il FVG nella colonna 3 sono solo

un'ipotesi.

=====================

(3)

Prospetto 2

Estendendo a tutto il territorio nazionale lo stesso parametro regionale si ottengono risultati del tutto disomogenei. Il numero degli abitanti corrisponde a quelli riportati nella colonna cinque del

precedente specchietto Totale abitanti

60.579.400 delle regioni

Dividendo, di volta in volta, il totale

nazionale per gli abitanti di ogni singola regione (indicati nella quinta colonna del prospetto precedente):

si ottiene il totale posti virtuali in tutto il Paese esempio:

60579400 diviso63411 uguale 955 diviso 20 uguale 48 Rems

Numero Rems virtuali corrispondenti (se da 20 posti* ciascuna )

* numero massimo consentito per ognuna Lombardia+ Valle

d'Aosta

63400 955 48 in tutto il paese

(e così via)

Veneto 122640 494 25

FVG 121710 497 25

Piemonte 115600 524 26

Trento/Bozen 70800 855 42

Liguria 78200 774 38

Emilia Romagna 148300 408 20

Toscana+Umbria 115700 524 26

Marche 76900 787 39

Lazio 64700 936 47

Campania 85860 705 35

Puglia 106900 566 28

Basilicata 57100 1060 53

Calabria 49100 1234 61

Sicilia 63100 960 48

Sardegna 103400 585 29

Abruzzo Molise 81600 742 37

(4)

Prospetto 3

“La Società Italiana di Psichiatria “sottolinea che ad oggi sono stati realizzati in Italia circa 800 posti Rems...Se correttamente utilizzati possono essere sufficienti” (Fonte Quotidiano sanità 5 aprile).

Regioni e P.A.

Percentuale su stanziamento 173.807.991 ( su dati 2011) legge.

Ripartizione virtuale degli 800 posti Rems auspicati dalla Soc. Italiana di Psichiatria

Malati attualmente presenti nelle Rems

(Relazione Dott.Corleone)

Posti Rems attualmente programmati o in fase di completamento Lombardia+

Valle d'Aosta 32.319.751 18,60% 149 121

160

Veneto . 11.587.257 6,60% 54 34 40

FVG . 2.532 737 1,50% 12 3 10

Piemonte . 11.952.557 6,90% 55 38 38

Trentino-Alto Adige

2.423.605 1,40% 11 10 10 TN

5 BZ

Liguria . 5.655.515 3,30% 26 9 20

Emilia Romagna

9.984.338 5,70% 46 23 30

Toscana+

Umbria 11.007.984 6,30% 50 30 40

Marche . 3.239.335 1,90% 15 20 20

Abruzzo Molise

4.549.319 2,60% 20 13 20

Lazio . 16.820.111 9,70% 78 84 91

Campania . 18.376.605 10,60% 85 66 68

Puglia . 11.310.689 6,50% 52 37 38

Basilicata . 1.252.091 0,70% 6 9 10

Calabria . 6.572.522 3,80% 30 16 40

Sicilia . 18.776.828 10,80% 86 40 80

Sardegna . 5.446.744 3,10% 25 16 16

TOTALE . 173.807.991 100,00% 800 569* 736

* Complessivamente, già disponibili 604 posti/Rems

- disabili psichici in lista di attesa per mancanza di posti Rems (nella regione di competenza): circa 300

L'Emilia Romagna ha deliberato di utilizzare i finanziamenti residui per rendere disponibili strutture a media e bassa intensità per l'accoglienza di persone cui sia stata applicata la misura di sicurezza non detentiva

(5)

Prospetto 4

Riferimenti programmi autorizzati prima della facoltativa “rimodulazione”. Erano stati previsti 1055 posti Rems

Regione o P A data decreto ministeriale

autorizzazione programma riferimenti Gazzetta Ufficiale Lombardia/Valle d'Aosta del 14/1/2014 n. 46 25/2/2014

Veneto del 5/2/2015 n. 60 13/3/2015

FVG del 23/10/2013 n. 295 17/12/2013

Piemonte del 19/12/2013 n. 27 3/2/2014

Trentino - Alto Adige === ===

Liguria del 9/10/2013 n. 285 5/12/2013

Emilia Romagna del 9/10/2013 n. 285 5/12/2013

Toscana/Umbria del 19/12/2013 n. 23 29/1/2014

Marche del 9/12/2013 n. 288 9/12/2013

Abruzzo Molise del 17/12/2013 n. 42 20/2/2014

Lazio del 9/10/2013 n. 286 6/12/2013

Campania del 9/10/2013 n. 285 5/12/2013

Puglia del 19/10/2013 n. 23 29/1/2014

Basilicata del 19/12/2013 n. 19 24/1/2014

Calabria del 9/10/2013 n. 285 5/12/2013

Sicilia D.A. 127/2014

Sardegna del 9/10/2013 n. 286 6/12/2013

* alla Casa di Cura e custodia venivano e vengono assegnate persone autrici di un reato, ma con ridotta capacità di intendere o di volere nel momento in cui lo hanno commesso

Riferimenti

Documenti correlati

Lombardia e Piemonte. Fortunatamente, negli ultimi giorni per la provincia di Trento c'e' stata una diminuzione dei valori dell'incidenza ed oggi il valore misurato e'

Fatto salvo quanto già previsto ed indicato dai precedenti commi, le Parti assicurano il necessario coordinamento e la condivisione dei dati utili alla corretta alimentazione

Di seguito si riporta, fuori scala, la planimetria di progetto con l’indicazione della distanza del terrapieno e del nuovo centro di recupero dalla sponda della Dora Baltea..

Il calcolo delle riduzioni di condizionalità avviene per Settore di condizionalità, nel senso che inadempienze commesse per diversi Criteri e Norme appartenenti al medesimo Settore

1: STATO ATTUALE – risultati della modellazione per la portata con periodo di ritorno 20 anni, nel riquadro azzur- ro le sezioni in cui si prevede la realizzazione dell’opera di

b) la dichiarazione di essere in una situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile e di aver formulato autonomamente l'offerta, con indicazione

I contorni di pressatura degli anelli a pressare/delle pinze a pressare REMS sono specifi ci del sistema e conformi ai contorni di pressatura dei rispettivi sistemi pressfi tting..

In caso di smarrimento, danneggiamento o necessità (si ricorda in proposito che, nell’eventualità di A.T.I., i moduli dovranno essere presentati da tutte le