• Non ci sono risultati.

QUESTO DOCUMENTO È UNA PREVIEW. RIPRODUZIONE VIETATA

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "QUESTO DOCUMENTO È UNA PREVIEW. RIPRODUZIONE VIETATA"

Copied!
5
0
0

Testo completo

(1)

INDICE

PREMESSA CEN ALLA NORMA EN ISO 8654 1

PREMESSA CEN ALL’AGGIORNAMENTO A1 1

PREMESSA ISO ALLA NORMA EN ISO 8654 2

PREMESSA ISO ALL’AGGIORNAMENTO AMD.1 3

INTRODUZIONE 4

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 4

2 RIFERIMENTI NORMATIVI 4

3 TERMINI E DEFINIZIONI 4

4 DESIGNAZIONE 4

prospetto 1 Designazione dei colori ... 4

5 MISURA DEL COLORE 5 5.1 Generalità... 5

5.2 Metodo quantitativo... 5

5.2.1 Preparazione dei campioni... 5

5.2.2 Apparecchiatura di misurazione... 5

5.2.3 Metodo di misurazione... 6

5.3 Metodo qualitativo... 6

6 COLORI DELLE LEGHE D'ORO 6 prospetto 2 Valori nominali e tolleranze per xyY... 7

prospetto 3 Valori nominali e tolleranze per L *a *b *... 8

prospetto 4 Valori nominali e tolleranze per L *C *h... 9

figura 1 Tolleranze xy secondo il prospetto 2 ... 10

figura 2 Tolleranze Y secondo il prospetto 2... 10

figura 3 Tolleranze a *b * secondo il prospetto 3... 11

figura 4 Tolleranze L * secondo il prospetto 3... 11

APPENDICE A COMPOSIZIONE CHIMICA RACCOMANDATA DEI CAMPIONI DI COLORE 12 (informativa) prospetto A.1 Composizioni chimiche raccomandate ... 12

APPENDICE B MISURAZIONE DEL COLORE CON UN OSSERVATORE NORMALIZZATO 10° 13 (normativa) prospetto B.1 Valori nominali e tolleranze per xyY utilizzando un osservatore normalizzato 10°... 14

prospetto B.2 Valori nominali e tolleranze per L *a *b * utilizzando un osservatore normalizzato 10°... 15

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(2)

PREMESSA CEN ALLA NORMA EN ISO 8654

Il presente documento (EN ISO 8654:2018) è stato elaborato dal Comitato Tecnico ISO/TC 174 "Jewellery and precious metals".

Alla presente norma europea deve essere attribuito lo status di norma nazionale, o mediante pubblicazione di un testo identico o mediante notifica di adozione, al più tardi entro settembre 2018, e le norme nazionali in contrasto devono essere ritirate al più tardi entro settembre 2018.

Si richiama l'attenzione alla possibilità che alcuni degli elementi del presente documento possano essere oggetto di brevetti. Il CEN non deve essere ritenuto responsabile di avere citato tali brevetti.

Il presente documento sostituisce la EN 28654:1992.

In conformità alle Regole Comuni CEN/CENELEC, gli enti nazionali di normazione dei seguenti Paesi sono tenuti a recepire la presente norma europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica Ex Jugoslava di Macedonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Ungheria.

NOTIFICA DI ADOZIONE

Il testo della ISO 8654:2018 è stato approvato dal CEN come EN ISO 8654:2018 senza alcuna modifica.

PREMESSA CEN ALL’AGGIORNAMENTO A1

Il presente documento (EN ISO 8654:2018/A1:2019) è stato elaborato dal Comitato Tecnico ISO/TC 174 "Jewellery and precious metals" in collaborazione con CCMC.

Alla presente norma europea deve essere attribuito lo status di norma nazionale, o mediante pubblicazione di un testo identico o mediante notifica di adozione, al più tardi entro giugno 2020 e le norme nazionali in contrasto devono essere ritirate al più tardi entro giugno 2020.

Si richiama l’attenzione alla possibilità che alcuni degli elementi del presente documento possano essere oggetto di brevetti. Il CEN non deve essere ritenuto responsabile di avere citato tali brevetti.

In conformità alle Regole Comuni CEN/CENELEC, gli enti nazionali di normazione dei seguenti Paesi sono tenuti a recepire la presente norma europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica di Macedonia del Nord, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Ungheria.

NOTIFICA DI ADOZIONE

Il testo della ISO 8654:2018/Amd 1:2019 è stato approvato dal CEN come EN ISO 8654:2018/A1:2019 senza alcuna modifica.

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(3)

PREMESSA ISO ALLA NORMA EN ISO 8654

L'ISO (Organizzazione Internazionale di Normazione) è la federazione mondiale degli organismi di normazione nazionali (membri ISO). L'attività di stesura delle norme internazionali è svolta generalmente attraverso comitati tecnici ISO. Ogni organismo membro interessato ad un argomento per il quale è stato istituito un comitato tecnico ha il diritto di essere rappresentato in tale comitato. Anche le organizzazioni internazionali, governative e non-governative, in collaborazione con l'ISO, partecipano ai suddetti lavori.

L'ISO collabora strettamente con la Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) su tutti gli argomenti della normazione elettrotecnica.

Le procedure seguite per sviluppare il presente documento, unitamente a quelle seguite per il suo successivo aggiornamento, sono descritte nelle Direttive ISO/IEC, Parte 1. In particolare, si dovrebbe prestare attenzione ai diversi criteri di approvazione necessari per i diversi tipi di documenti ISO. Il presente documento è stato redatto in conformità alle regole editoriali contenute nelle Direttive ISO/IEC, Parte 2 (vedere: www.iso.org/directives).

Si richiama l'attenzione sulla possibilità che alcuni degli elementi del presente documento possano essere oggetto di brevetti. L'ISO non deve essere ritenuto responsabile di aver citato alcuni o tutti questi brevetti. I dettagli sui brevetti identificati durante lo sviluppo del documento sono indicati nell'Introduzione e/o nell'elenco ISO delle dichiarazioni di brevetto ricevute (vedere www.iso.org/patents).

Qualsiasi denominazione commerciale utilizzata nel presente documento costituisce un'informazione fornita a supporto degli utenti e non costituisce un'approvazione.

Per una spiegazione sulla natura volontaria delle norme, sul significato di termini specifici ISO e delle espressioni relative alla valutazione di conformità, nonché informazioni sull'osservanza dell'ISO ai principi dell'Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) nell'ambito delle barriere tecniche per il commercio (TBT) vedere www.iso.org/iso/foreword.html.

Il presente documento è stato elaborato dal Comitato Tecnico ISO/TC 174 "Jewellery".

La presente seconda edizione annulla e sostituisce la prima edizione (ISO 8654:1987) che è stata tecnicamente revisionata con le seguenti modifiche:

- aggiunta di una nuova definizione di colore: rosso scuro (6N);

- descrizione di una preparazione metallografica dettagliata per la misura del colore;

- aggiunta di prospetti indicanti valori nominali e tolleranze per L*a *b * e L*C *h ; - aggiunta di figure rappresentanti le tolleranze nei differenti spazi colorimetrici;

- il documento è stato revisionato redazionalmente.

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(4)

PREMESSA ISO ALL’AGGIORNAMENTO AMD.1

L'ISO (Organizzazione Internazionale di Normazione) è la federazione mondiale degli organismi di normazione nazionali (membri ISO). L'attività di stesura delle norme internazionali è svolta generalmente attraverso comitati tecnici ISO. Ogni organismo membro interessato ad un argomento per il quale è stato istituito un comitato tecnico ha il diritto di essere rappresentato in tale comitato. Anche le organizzazioni internazionali, governative e non-governative, in collaborazione con l'ISO, partecipano ai suddetti lavori.

L'ISO collabora strettamente con la Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) su tutti gli argomenti della normazione elettrotecnica.

Le procedure seguite per sviluppare il presente documento, unitamente a quelle seguite per il suo successivo aggiornamento, sono descritte nelle Direttive ISO/IEC, Parte 1. In particolare, si dovrebbe prestare attenzione ai diversi criteri di approvazione necessari per i diversi tipi di documenti ISO. Il presente documento è stato redatto in conformità alle regole editoriali contenute nelle Direttive ISO/IEC, Parte 2 (vedere: www.iso.org/directives).

Si richiama l'attenzione sulla possibilità che alcuni degli elementi del presente documento possano essere oggetto di brevetti. L'ISO non deve essere ritenuto responsabile di aver citato alcuni o tutti questi brevetti. I dettagli sui brevetti identificati durante lo sviluppo del documento sono indicati nell'Introduzione e/o nell'elenco ISO delle dichiarazioni di brevetto ricevute (vedere www.iso.org/patents).

Qualsiasi denominazione commerciale utilizzata nel presente documento costituisce un'informazione fornita a supporto degli utenti e non costituisce un'approvazione.

Per una spiegazione sulla natura volontaria delle norme, sul significato di termini specifici ISO e delle espressioni relative alla valutazione di conformità, nonché informazioni sull'osservanza dell'ISO ai principi dell'Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) nell'ambito delle barriere tecniche per il commercio (TBT) vedere www.iso.org/iso/foreword.html.

Il presente documento è stato elaborato dal Comitato Tecnico ISO/TC 174 "Jewellery and precious metals".

Qualsiasi riscontro o quesito relativo al presente documento dovrebbe essere indirizzato all'organismo di normazione nazionale dell'utilizzatore. Un elenco completo di tali organismi è disponibile all'indirizzo: www.iso.org/members.html.

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

(5)

INTRODUZIONE

Nella produzione e nella vendita di articoli fabbricati o rivestiti con leghe d'oro, il colore della superficie del prodotto è una caratteristica importante.

Il presente documento permette al committente di definire le sue necessità con precisione facendo riferimento alle designazioni indicate all’interno del documento evitando così di dover accompagnare l'ordinazione con campioni di colore.

1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

Il presente documento specifica un limitato numero di colori delle leghe d'oro e il metodo per misurare i colori.

Esso si applica agli oggetti fabbricati in leghe d'oro o rivestiti da leghe d’oro.

2 RIFERIMENTI NORMATIVI

I seguenti documenti sono richiamati nel testo in modo che il loro contenuto, in tutto o in parte, costituisca i requisiti del presente documento. Per quanto riguarda i riferimenti datati, si applica esclusivamente l’edizione citata. Per i riferimenti non datati vale l'ultima edizione del documento a cui si fa riferimento (compresi gli aggiornamenti).

CIE Publication No. 15, Colorimetry

3 TERMINI E DEFINIZIONI

Ai fini del presente documento, si applicano i seguenti termini e definizioni.

Per l’utilizzo in ambito normativo l’ISO e l’IEC dispongono di banche dati terminologiche ai seguenti indirizzi:

- ISO Online browsing platform: disponibile all'indirizzo https://www.iso.org/obp - IEC Electropedia: disponibile all’indirizzo http://www.electropedia.org/

3.1 colore

: Spazio tridimensionale rappresentato dalle coordinate cromatiche x e y e Y.

Nota 1 Come definito nella CIE Pubblicazione N° 15, i valori di Y corrispondono ai valori di percentuale del fattore di riflettanza luminosa.

Nota 2 Quando necessario per scopi particolari o nel campo di normazione nazionale, le coordinate cromatiche possono essere convertite secondo la CIE Pubblicazione N° 15 in altri sistemi nazionali o internazionali concordati (per esempio spazio colorimetrico CIE 1976 L *a *b * o spazio colorimetrico CIE 1976 L *u *v *).

4 DESIGNAZIONE

Sette designazioni di colori secondo le coordinate cromatiche sono definite nel prospetto 1.

prospetto 1 Designazione dei colori

Colore Designazione

QUEST O DOCUMENT

O È UNA

PREVIEW

. RIPRODUZIONE VIET

ATA

Riferimenti

Documenti correlati

APPENDICE D RISULTATI DELLE PROVE - INCERTEZZA DI MISURAZIONE 18 (informativa) APPENDICE E DIAGRAMMA DI FLUSSO PER LA VALUTAZIONE DELL'ACCETTABILITÀ (informativa) DEI MATERIALI

APPENDICE A FORZA DI TAGLIO LIMITE DI PROGETTO F v,Rd PER VITE E PER PIANO (informativa) DI TAGLIO PER COLLEGAMENTI CON PIÙ PIANI DI TAGLIO 47.. QUEST

Nel caso di cessione di beni usati soggetti ad aliquote IVA diverse il margine imponibile complessivo dell’anno, in sede di liquidazione mese 13 ed in sede di

attribuita dall'ente locale nell'anno 2011 retroagisce all'anno 2004 limitatamente ai cespiti denunciati con la dichiarazione Docfa, con esclusione degli altri immobili ed

Il presente documento tratta tutti i pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi pertinenti agli agglomeratori per la modifica della forma, delle dimensioni e

2.7 asymmetrical laminated glass: Laminated glass in which, from both outer surfaces, the sequence of glass panes, plastic glazing sheet material and interlayer(s) by type,

L'analisi cromatografica degli esteri metilici di acidi grassi (FAME) di semi e frutti oleaginosi richiede l'estrazione dell’olio dai semi e frutti oleaginosi. I metodi

Il presente documento specifica le condizioni tecniche di fornitura per prodotti piani e lunghi per impieghi strutturali di acciai con resistenza migliorata alla corrosione