• Non ci sono risultati.

All’incontro del gruppo di studio sui

N/A
N/A
Protected

Academic year: 2022

Condividi "All’incontro del gruppo di studio sui"

Copied!
3
0
0

Testo completo

(1)

Dipartimento interaziendale ed interregionale Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta

A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino.

Presidio Ospedaliero Molinette. C.so Bramante n. 88 – 10126 Torino Segreteria tel-fax 011/6336889 e-mail: ucr@reteoncologica.it

All’incontro del gruppo di studio sui TUMORI RARI E SARCOMI tenutosi in data 17 aprile 2014 erano presenti i professionisti rappresentanti le seguenti Aziende:

A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino A.O.U. Maggiore della Carità Novara

A.O.U. San Luigi Gonzaga Orbassano A.O. S. Croce e Carle Cuneo

A.O. SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria ASL Asti

Presidio Sanitario Gradenigo IRCCS Candiolo

Presiede il Dr Oscar Bertetto

Si pongono a confronto le due tesi se il Gruppo Tumori Rari debba comprendere tutte le neoplasie a bassa incidenza o se i sarcomi dei tessuti molli e dell’osso debbano essere considerati patologia a parte.

Il Prof Ricardi e il Dr Comandone sostengono la tesi che i Tumori Rari sono patologie molto diverse e lontane tra di loro ma che sono accomunate da problematiche di ricerca, assistenza e diffusione della cultura tra la popolazione generale e i professionisti della salute. Non vi sono specificità particolari per considerare i sarcomi una patologia a parte, anzi essendo in Piemonte tale patologia assai ben sostenuta da una buona organizzazione e know how può rappresentare un esempio da cui prendere spunto. Il Gruppo di Studio regionale dunque è punto di coordinamento delle iniziative per le decine di tumori rari ad oggi censiti (l’elenco presentato dal Dr Casali e dalla Drssa Gatta al Parlamento di Bruxelles comprende 128 entità nosologiche diverse!!)

Di tesi diversa è la Drssa Linari che ritiene i sarcomi una patologia che a cui va riconosciuta una dignità individuale.

Dopo dibattito le due mozioni vengono messe ai voti e l’Assemblea per maggioranza approva la mozione di tenere un gruppo unico.

Viene eletto come coordinatore del Gruppo Tumori Rari il Dr Alessandro Comandone

Tra le numerosissime Neoplasie rare si identifiicano come paradigmatiche e meritevoli della creazione di due specifici Gruppi di lavoro i Sarcomi e i Tumori neuroendocrini che hanno solide tradizioni nella cultura oncologica piemontese. La prima tematica che sarà oggetto di ricerca è la definizione del follow up di queste due patologie, sia per le sue implicazioni pratiche ( riduzione e razionalizzazione dei costi) che per la ricaduta scientifica.

I due gruppi di lavoro identificati sono:

(2)

Dipartimento interaziendale ed interregionale Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta

A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino.

Presidio Ospedaliero Molinette. C.so Bramante n. 88 – 10126 Torino Segreteria tel-fax 011/6336889 e-mail: ucr@reteoncologica.it

- Tumori neuroendocrini

Coordinatrice : Nadia Birocco - Oncologia Mosca Alessandra - Oncologia

Occelli Marcella - Oncologia

Piovesan Alessandro - Endocrinologia De Angelis Claudio - GEL

Ardissone Francesco - Chirurgia Toracica Sandrucci Sergio - Chirurgia

- Sarcomi dei tessuti molli

Coordinatore: Grignani Giovanni Oncologo Piana Raimondo - Ortopedia

Boglione Antonella - Oncologia Lista Patrizia - Oncologia Sandrucci Sergio - Chirurgia Ricardi Umberto - Radioterapia

I Professori Sandrucci e Ardissone assenti giustificati al momento della nomina hanno successivamente accettato l’incarico.

La Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d'Aosta si fa promotrice della diffusione di un PROGETTO DI STUDIO in collaborazione con il Gruppo di Studio sui Tumori Rari.

Il progetto riguarda la valutazione della "Correlazione fra stato di attivazione di mTor e risposta ad everolimus" nei tessuti tumorali (sia campioni operatori che bioptici, sia tumori primitivi che localizzazioni metastatiche) di pazienti affetti da NET di varia origine e trattati con everolimus.

Nella diffusione di questo progetto dovrebbero essere coinvolte le diverse unità operative che si occupano del paziente nel percorso diagnostico e terapeutico.

Chi fosse interessato ad ulteriori informazioni o all'adesione è pregato di contattare la referente: Drssa Nadia Birocco – oncologia - Città della Salute e della Scienza - P.O. Molinette - n.birocco@libero.it.

Compito del coordinatore sarà di definire lo stato di avanzamento dei lavori

(3)

Dipartimento interaziendale ed interregionale Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta

A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino.

Presidio Ospedaliero Molinette. C.so Bramante n. 88 – 10126 Torino Segreteria tel-fax 011/6336889 e-mail: ucr@reteoncologica.it

Sarà cura della segreteria alcuni giorni prima del prossimo incontro, previsto in data 10 giugno 2014, inviare una comunicazione con conferma del luogo e dell’OdG.

Si ricorda che, in caso di impossibilità a presenziare al prossimo incontro, è possibile farsi sostituire da un delegato il cui nominativo deve essere necessariamente segnalato alla

segreteria di rete (ucr@reteoncologica.it) entro 48 h. antecedenti alla riunione.

Riferimenti

Documenti correlati

Su proposta del Coordinatore del Gruppo si costituiscono altri due sottogruppi un dedicato alla standardizzazione dei trattamenti chirurgici (Coordinatori Dr

La dottoressa Mistrangelo comunica che compito dei componenti di questo gruppo di studio sarà quello di esaminare tutti i PDTA che stanno pervenendo alla Rete Oncologica per

Numero di consulenze di medicina palliativa per i pazienti rispondenti ai criteri richieste dallo specialista/ totale dei pazienti rispondenti ai criteri nel periodo di

Nell'incontro odierno è stato condiviso il risultato delle analisi dei PDTA pervenuti e i membri del gruppo hanno ritenuto che non sono state rispettate le indicazioni date

Attualmente i lavori del Gruppo si concentrano su Sarcomi dei Tessuti molli e sui Tumori neuroendocrini poiché sono due patologie in cui il Piemonte ha antica tradizione

La riunione si conclude con l’approvazione all’unanimità della proposta di proseguire i lavori del gruppo come evento ECM affrontando per il 2015 i seguenti 5

Tutti i GIC dei centri di riferimento della Rete di NeuroOncologia hanno elaborato i loro PDTA e questi sono stati illustrati da un portavoce per ogni gruppo:..

Il percorso per i pazienti con tumore toraco-polmonare: i soggetti a rischio, i sintomi per la diagnosi tempestiva, gli esami di diagnosi e stadiazione, la resecabilità chirurgica,