Fisica (3+2)

72  Download (0)

Testo completo

(1)

Fisica (3+2)

Presentazione del Corso di laurea Triennale in FISICA

&

Magistrale PHYSICS

Presentazione del Corso di laurea Triennale in

Scienza dei Materiali

(2)

La struttura ospitante

RICERCA: tra i 19 dipartimenti di fisica eccellenti in Italia

DIDATTICA: 91,3% di soddisfazione degli studenti (uniBA 87%)

MONDO DEL LAVORO: oltre 30 convenzioni con aziende locali e nazionali

ATTRATTIVITA’ FINANZIAMENTI ESTERNI: milioni €/anno

RAPPORTI CON L’ESTERO: 90% delle pubblicazioni in collaborazioni internazionali

(3)

Il DIPARTIMENTO INTERATENEO DI FISICA

Presso il Dipartimento di Fisica sono attivati :

Dottorato di Ricerca in Fisica (3 anni, dopo la Laurea Magistrale in Fisica)

Tirocini Formativi Attivi (TFA) (corso di preparazione all’insegnamento per titolo di abilitazione

all’insegnamento in una delle classi di concorso previste dal DM 39/98)

LAUREA IN FISICA E MAGISTRALE IN FISICA Coordinatore: Francesco Giordano

Francesco.giordano@uniba.it 080 - 544 3169

 è INTERATENEO: Università degli Studi e del Politecnico di Bari

 Ospita le strutture di ricerca:

 Sezione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

 40 ricercatori, , 18 tecnici, 7 amministrativi

 Unità dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie (IFN-CNR)

 2 ricercatori, 1 tecnico, 1 amministrativo http://www.uniba.it/ricerca/dipartimenti/fisica

3

(4)

Aule e Sale lettura

AULE PER LA DIDATTICA: 11 aule da 16 a 240 posti

SALE LETTURA E STUDIO: 2 sale studio da 60 e 120 posti aperte lun-ven (8-18)

AULE MULTIMEDIALI: 1 sala multimediale da 50 posti per video conferenze

AULE INTERATTIVE: 1 aula per didattica interattiva con 36 postazioni

BIBLIOTECA: tutti i testi di riferimento disponibili per il prestito, oltre 10000 volumi

(5)

Laboratori

LABORATORI DIDATTICI: 6 laboratori didattici fino a 30 postazioni

LABORATORI DI RICERCA: oltre 1500 m2 di laboratori attrezzati, 2 camere bianche

LABORATORI DI SERVIZIO: officina meccanica, laboratorio di elettronica

ATTRATTIVITA’ FINANZIAMENTI ESTERNI: milioni €/anno

RAPPORTI CON L’ESTERO: 90% delle pubblicazioni in collaborazioni internazionali

(6)

Social

AI-SF: olimpiadi di fisica, scuola estiva, master classes

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI: oltre 3000 presenze annuali + MASTERCLASS

ALUMNI DIPARTIMENTO DI FISICA: festa di fine anno, concerto musicale

SCIENZA DEI MATERIALI BARI: gruppo facebook

(7)

Calcolo e Reti

VELOCITA’ DI RETE: 10 Gbps con 480 porte replicabili

CAPACITA’ DI CALCOLO: 8.000 + 4.000 core in parallelo, 3.500 + 2.500 TB storage

ACCESSO BANCHE DATI: JCR, Scopus, WoS, JSTOR, NILDE, IRIS

PIATTAFORME E-LEARNING: moodle per autovalutazione e corsi on- line

(8)

I fattori comuni ai due corsi di studio

CLASSE DI LAUREA L30 – ordinamento didattico della fisica

TEST DI INGRESSO – primi 10 giorni di settembre

CORSO PER RECUPERO OFA – Introduzione alla Meccanica e all’Analisi

CORSI DI BASE – Analisi Matematica 1

STRUTTURE DIDATTICHE – Aule e laboratori

TUTORATO – fisica e matematica

MANAGER DIDATTICO – giuseppe.stama@uniba.it

SEGRETERIA STUDENTI – palazzo di Informatica, campus

(9)

PERCHE’ SCEGLIERE FISICA @ BARI

un rapporto docenti/studenti che favorisce relazioni comunitarie

le attrezzature delle aule (multimedialità,

condizionatori) e dei laboratori (ogni anno si spendono circa 30K €)

9 aule (capacità max. ~ 550 studenti)

10 laboratori didattici (capacità max. ~ 200 studenti)

una fornita biblioteca

 efficiente servizio di tutoraggio per superare le difficoltà iniziali di studio

LE CONDIZIONI DI STUDIO

9

numero totale dei docenti

numero totale degli studenti @ 1 5

(10)

Corso di laurea in Fisica (triennale)

10

(11)

Sono «adatto» a studiare Fisica?

Studiare questa disciplina richiede impegno

Si deve essere «insaziabilmente» curiosi, aver voglia di osservare, scoprire capire come funzionano le cose e quali leggi regolano la Natura

Essere predisposti al ragionamento secondo tipologie di

pensiero astratto, mediante l’uso di linguaggi formali come quelli espressi dalla Matematica

Se soddisfate questi 3 requisiti, allora non dovreste trovare alcuna brutta sorpresa durante il vostro percorso universitario11

(12)

Il Credito Formativo Universitario (CFU)

12

(13)

Attività di base

(CFU) Attività

caratterizzanti (CFU)

Attività affini

(CFU) Altre attività

(CFU)

Matematica 22 Sperimentale e

applicativo 14 Informatica 8 A scelta dello

studente 12

Fisica

+Laboratori

46 Teorico e dei fond.

della Fisica

28 Matematica e Geometria

9 Lingua Inglese 6

Chimica 6 Microfisico e della

strut. della Materia 14 Meccanica

Analitica 8 Prova finale 7

Totale 7

4 Totale 5

6 Totale 2

5 Totale 25

TOT 180 CFU

13

La laurea triennale in Fisica

(14)

Il corso triennale è a numero aperto, ma richiede il superamento di un test di ingresso (prima metà di settembre) di Fisica e

Matematica (con possibilità di recupero) Gli obiettivi formativi generali sono:

formazione interdisciplinare: fisica, matematica, chimica, informatica

capacità di utilizzo di strumenti matematici avanzati e delle moderne tecniche di calcolo

attività di laboratorio: sperimentazione, misure e analisi dati, progettazione, simulazione

competenze aggiornate, ma anche forte accento sulla formazione di base

Complessivamente una solida formazione scientifica in grado di seguire la rapida evoluzione delle conoscenze.

14

La laurea triennale in Fisica

(15)

Piano di studi 2016-17

15

(16)

16

(17)

17

(18)

La Ricerca in Fisica a Bari

18

Il Dipartimento Interateneo di Fisica, al quale i Corsi di Laurea di Fisica Triennale e Magistrale afferiscono, conduce ricerche di prestigio

internazionale nelle seguenti ambiti:

 Fisica Sperimentale delle Interazioni fondamentali

 Fotonica e Fisica della Materia

 Fisica Teorica

 Ricerche interdisciplinari:

 Calcolo scientifico ad alte prestazioni;

 Fisica medica: adroterapia e neuroscienze;

 Biofisica;

 Telerilevamento.

 Didattica e Storia della Fisica

I numeri della ricerca di Fisica a Bari

 19 gruppi di ricerca

 30 laboratori in sede

 25 grandi attrezzature per la ricerca

 Circa 280

pubblicazioni/anno di prestigio internazionale

 Il 21% delle pubblicazioni dell’Ateneo barese di

respiro internazionale

(19)

CAMERA PULITA PER RIVELATORI A SEMICONDUTTORE

Presso il Dipartimento di Fisica con strumentazione e risorse acquisite tramite finanziamenti ministeriali ed Enti di Ricerca ( ~ M€ !)

Studio dei costituenti elementari della materia e delle loro interazioni

Studio di sistemi fisici complessi

Studio dell’origine ed evoluzione dell’Universo

Evento di collisione a LHC-CERN Immagine del cielo come

«visto» dal Telescopio

Spaziale FERMI-NASA 19

Dipartimento di Fisica: Ricerca

Fondamentale

(20)

Presso laboratori di Enti di Ricerca:

INFN, ASI, CNR, CERN, NASA etc.

LHC - CERN

Apparato CMS

Apparato ALICE

SCOPERTA DEL BOSONE DI HIGGS

20

Dipartimento di Fisica: Ricerca Fondamentale

(21)

ESPERIMENTO SOTTOMARINO

“ANTARES”

LAB. NAZ. DEL GRAN SASSO INFN (OPERA)

Esperimenti sotterranei

Esperimento nello spazio FERMI-NASA

Esperimenti nello spazio

21

Presso laboratori di Enti di Ricerca:

INFN, ASI, CNR, CERN, NASA etc.

Dipartimento di Fisica: Ricerca Fondamentale

(22)

Presso il Dipartimento

Presso centri di ricerca e industrie elettroniche, optoelettroniche,

telecomunicazioni, spaziali, biomediche

In collaborazione con

Dipartimenti medici e centri ospedalieri

22

Dipartimento di Fisica: Ricerca Applicata

Diagnostica per malattie neurodegenerative

Camera pulita Apparato laser

(23)
(24)

24

(25)

25

(26)

Il contesto regionale

(27)

Master’s Degree in Physics

(28)
(29)

La posizione professionale del Fisico

Fonte: AlmaLaurea 2015

Il guadagno medio al netto, all’inizio della carriera, è di 1800 euro/mese (rispetto a 1580 euro/mese se

considerate tutte le discipline scientifiche!).

29

(30)

Scienza dei Materiali – da dove nasce

oggi

due milioni di anni fa 2030

età della pietra

età del rame

età del ferroetà del bronzo

XIX secolo il regno della chimica

1900 – 1930

la

rivoluzione della fisica

Sintesi Antisettici Antibiotici Coloranti

Gomma Plastica Aspirina

….

Relatività Quantum e-Microscopio

?

Cu Fe C O H Si

(31)

Scienza dei Materiali – cosa sappiamo

• La tavola degli elementi

• Le molecole costituenti di base dei materiali

• Le interazioni elettromagnetiche tra le molecole

• Le leggi fondamentali che regolano l’equilibrio dei sistemi

• Misurare le proprietà caratteristiche dei materiali

Trasmette tutta la luce visibile Durissimo

Isolante elettrico

Assorbe tutta la luce visibile Estremamente friabile

Conduttore elettrico

Indistruttibile Esfoliabile

(32)

Cosa sappiamo fare Più resistente e più

leggero dell’Al

(33)

Interdisciplinare

SdM

cristallografia mineralogia

fisica

biologia

progettazione

architettura ingegneria meccanica

ingegneria chimica

chimica

metallurgia tradizione

empirismo alchimia

(34)

Perché

IL CHIMICO ‘LAVORA’ PREVALENTEMENTE A LIVELLO DI MOLECOLE

NON è sufficiente conoscere la chimica degli elementi per comprendere le caratteristiche di un materiale

IL FISICO ‘LAVORA’ PREVALENTEMENTE A LIVELLO DI INTERAZIONI NON è sufficiente conoscere le quattro interazioni fisiche

fondamentali per modificare le proprietà di un materiale

L’INGEGNERE ‘LAVORA’ PREVALENTEMENTE A LIVELLO DI SISTEMI NON è sufficiente conoscere la chimica dei metalli e la

dinamica dei fluidi per fare un buon motore di automobile

(35)

CHIMICA FISICA Scienza e Tecnologia dei Materiali – L1

RELATIVITA’

FISICA NUCLEARE

FISICA DELLE PARTICELLE FISICA TEORICA

BIOCHIMICA CHIMICA DELL’AMBIENTE CHIMICA SISTEMI COMPLESSI CHIM GEN & INORG II E III

CRISTALLOGRAFIA INGLESE

STRUTTURA DELLA MATERIA FISICA DEI MATERIALI

OPTOELETTRONICA FISICA DEI LASER ORGANICA E POLIMERI

ANALISI CHIMICA PLASMI E SUPERFICI CHIMICA DEI

MATERIALI

MECCANICA, ELETTROMAGNETISMO ANALISI MATEMATICA e GEOMETRIA LABORATORI DI MISURA E CALCOLO CHIMICA GENERALE E INORGANICA

CHIMICA FISICA

BASE

CARATTERIZZANTI

LAUREA MAGISTRALE

(36)

OPTOELETTRONICA SENSORISTICA

RIVESTIMENTI BIOMEDICALE

VERDE & SOSTENIBILE MICROSCOPIE

RAGGI-X

ANALISI DI SUPERFICI SPETTROSCOPIE

INGEGNERIA DEI MATERIALI

(CERAMICI, VETRI, CEMENTI, LEGHE)

SINTESI E FABBRICAZIONE DI NANOMATERIALI

(GRAFENE, NANOPARTICELLE, NANOCRISTALLI, NANOFILM,

…)

MATERIALI E DISPOSITIVI A SEMICONDUTTORE (LASER, LED, O-LED, FET, O-FET, …)

DESIGN

CARATTERIZZAZIONE

LAVORO

Scienza e Tecnologia dei Materiali – L2

APPLICAZIONI

25% tirocinio

25% ore di laboratorio

(37)

Scienza e Tecnologia dei Materiali – perché

Situazioneoccupazionalelaurea magistrali inS&TMa3anni

Metalmeccanica e meccanica di precisione Edilizia

Chimica/Energia

Altra industria manifa uriera Commercio

Traspor , pubblicità, comunicazioni Consulenze varie

Informa ca

Altri servizi alle imprese

Pubblica amministrazione, forze armate Istruzione e ricerca

Sanità Altri servizi

14%

15%

15%

37%

fonte AlmaLaurea, indagine 2015 tasso di occupazione (ISTAT) : 92%

(38)

oggi 2030

?

Si

Il contesto internazionale

(39)

Il contesto nazionale

L-30 – fisica LM-53 – STM

L-27 – chimica LM-53

L-9 – ingegneria

a BARI Fotonica

Nanoparticelle Sensori

Trattamento superfici

(40)

Il contesto regionale

(41)

UniBA – SWOT

Riorganizzazione Riconoscimento

Rinnovamento

Servizi

Internazionalizzazi one

Immagine Territorio in

crescita

Fiducia imprese Buona formazione

Rendita di posizione

Provincialismo

(42)
(43)

Consideratevi

BENVENUTI

(44)

UniBa Physics

MASTER’S DEGREE

cdlfbari.cloud.ba.infn.it

All information in this brochure was correct at the time of going to print. However, changes and developments are part of the life of the University, and alterations may occur to the programmes and services

described in this brochure. Contact Details

Inter-University Department of Physics of Bari University of Bari Aldo Moro

Via E. Orabona, 4 I-70125 Bari tel: +39 080 544 3171 e-mail: segreteria.cif@uniba.it web: cdlfbari.cloud.ba.infn.it Transportation, Pub-

licity; 1.56% Bussiness; 1.56% Others; 2.28%

Consulting; 4.67%

Manufacturing industry; 5.08%

Precision mechanics;

5.91%

Credit, Insurance;

6.64%

Informatics; 7.78%

Healt;

7.78%

Chemistry/Energy;

11.31%

Education and research; 45.44%

W3 to guide your choice for University studies

•Why choose Physics? Physics is the most fundamental of the sciences. It investigates matter and energy, on all scales, from the sub-atomic to the visible Universe dimensions.Physicists are problem solvers. Their analytical skills make them versatile and adaptable in order to work in innovative enterprises. The pie shows the fields of study and work of Italian physicists.

Why choose the Master’s Degree in Physics at Bari? The Inter-University Physics Department offers a friendly and thought stimulating atmosphere. The academic staff includes 40 active- researchers, engaged in preparing over 100 undergraduate (first-year) and 30 graduate students attending the physics courses each year. The staff/student ratio is thus optimal, one of the best at Bari University. a thorough preparation is ensured for each student starting from the Bachelor degree course up to the Master and Doctoral degrees in Physics.

Why choose Bari to study? Bari lies on the Adriatic Sea, in the heart of Apulia, a rich and

culturally varied region in southern Italy. The city is a worldwide known cultural, industrial, economic, social and gastronomic center. It is the home of two state Universities enjoying an excellent reputation as respected seats of learning. Foreign students find Bari a pleasant and gratifying place to study and live.

(45)

Our students enjoy Physics…and parties!

(46)

Welcome to the Inter-

University Department of Physics “M. Merlin”

The research excellence in the Department spreads over a wide range of fields and is reflected in the breadth of content and quality of teaching in all of our degrees.

The Department is Inter-University: researchers come from the University and Polytechnic of Bari. It is a unique example in Italy.

We offer a Bachelor’s degree, a Master’s degree and a Doctorate courses.

Physics research in Bari

Research in the Department is conducted in the following fields:

 Experimental Physics of fundamental interactions

 Theoretical Physics

 Photonics and Solid State Physics

Interdisciplinary research:

• Medical Physics:

Neuroscience and Hadroterapy

• High Performance Computing in Physics

• Remote sensing

 Didactic metodologies in Physics

Key numbers of the Department

 19 research groups

 30 laboratories in situ

 25 big facilities for research

 About 280 interational

publications each year

 21% international publications of UniBa

(47)

Master’s Degree in Physics

Fundamental Research

The research groups in Bari study :

 Theoretical physics in several fields

 Elementary particles and their interactions

 Complex systems

 Origin and evolution of the Universe

Master’s Degree in Physics

This is an advanced course on 120 ECTS credits. Fully taught in English, the main objective of this course is to form

young physicists in the main areas of Modern Physics. The students are in close contact with researchers working on advanced topics in a wide range of areas: from

fundamental physics to advanced aspects of applied physics.

Sky seen from the Spatial Telescope FERMI-NASA

Hadronic collision from LHC- CERN

Most of the research is conducted in

international laboratories (INFN, ASI, CNR, CERN, NASA etc.)

CMS Apparatus at CERN

ALICE Apparatus at CERN

Students satisfaction and employment*:

 91% are very satisfied with their training

 93% find a job (within 5 years including Doctorate)

* Data from national AlmaLaurea

(48)

Master’s Degree in Physics

Applied Research

The activities focus on applied physics

research in specialized centres and electronics, optoelectronics, telecommunications, space, biomedical industries, in collaboration with Medical Departments and Hospital Centers, etc.

Master’s Degree in Physics

The Masters degree in Physics (Class LM17) lasts for two years. It is offered in both pure and applied physics.

Within the Master program the students can choose among the three following specializations:

o Theoretical Physics o Nuclear,

SubNuclear and Astroparticle Physics

o Solid State and Applied Physics

Laser apparatus in laboratory

Diagnosis for neurodegenerative diseases DataCenter ReCaS in Bari

(49)

Master’s Degree in Physics Master’s Degree in Physics

(50)

BUONA SCELTA!!!

50

(51)

51

(52)

La struttura ospitante

AI-SF: olimpiadi di fisica, scuola estiva, master classes

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI: oltre 3000 presenze annuali

ALUMNI DIPARTIMENTO DI FISICA: festa di fine anno, concerto musicale

SCIENZA DEI MATERIALI BARI: gruppo facebook

(53)

I fattori comuni ai due corsi di studio

CLASSE DI LAUREA L30 – ordinamento didattico della fisica

TEST DI INGRESSO – primi 10 giorni di settembre

CORSO PER RECUPERO OFA – Introduzione alla Meccanica e all’Analisi

CORSI DI BASE – Analisi Matematica 1

STRUTTURE DIDATTICHE – Aule e laboratori

TUTORATO – fisica e matematica

MANAGER DIDATTICO – giuseppe.stama@uniba.it

SEGRETERIA STUDENTI – palazzo di Informatica, campus

(54)

Fisica – da dove nasce

(55)

Fisica – cosa sappiamo

(56)

Fisica – cosa ancora non

sappiamo

(57)

Fisica – cosa si studia

(58)

Fisica – come si studia

(59)

Fisica – perché si studia

(60)

Scienza dei Materiali – da dove nasce

oggi

due milioni di anni fa 2030

età della pietra

età del rame

età del ferroetà del bronzo

XIX secolo il regno della chimica

1900 – 1930

la

rivoluzione della fisica

Sintesi Antisettici Antibiotici Coloranti

Gomma Plastica Aspirina

….

Relatività Quantum e-Microscopio

?

Cu Fe C O H Si

(61)

Scienza dei Materiali – cosa sappiamo

• La tavola degli elementi

• Le molecole costituenti di base dei materiali

• Le interazioni elettromagnetiche tra le molecole

• Le leggi fondamentali che regolano l’equilibrio dei sistemi

• Misurare le proprietà caratteristiche dei materiali

Trasmette tutta la luce visibile Durissimo

Isolante elettrico

Assorbe tutta la luce visibile Estremamente friabile

Conduttore elettrico

Indistruttibile Esfoliabile

(62)

Cosa sappiamo fare Più resistente e più

leggero dell’Al

(63)

Interdisciplinare

SdM

cristallografia mineralogia

fisica

biologia

progettazione

architettura ingegneria meccanica

ingegneria chimica

chimica

metallurgia tradizione

empirismo alchimia

(64)

Perché

IL CHIMICO ‘LAVORA’ PREVALENTEMENTE A LIVELLO DI MOLECOLE

NON è sufficiente conoscere la chimica degli elementi per comprendere le caratteristiche di un materiale

IL FISICO ‘LAVORA’ PREVALENTEMENTE A LIVELLO DI INTERAZIONI NON è sufficiente conoscere le quattro interazioni fisiche

fondamentali per modificare le proprietà di un materiale

L’INGEGNERE ‘LAVORA’ PREVALENTEMENTE A LIVELLO DI SISTEMI NON è sufficiente conoscere la chimica dei metalli e la

dinamica dei fluidi per fare un buon motore di automobile

(65)

CHIMICA FISICA Scienza e Tecnologia dei Materiali – L1

RELATIVITA’

FISICA NUCLEARE

FISICA DELLE PARTICELLE FISICA TEORICA

BIOCHIMICA CHIMICA DELL’AMBIENTE CHIMICA SISTEMI COMPLESSI CHIM GEN & INORG II E III

CRISTALLOGRAFIA INGLESE

STRUTTURA DELLA MATERIA FISICA DEI MATERIALI

OPTOELETTRONICA FISICA DEI LASER ORGANICA E POLIMERI

ANALISI CHIMICA PLASMI E SUPERFICI CHIMICA DEI

MATERIALI

MECCANICA, ELETTROMAGNETISMO ANALISI MATEMATICA e GEOMETRIA LABORATORI DI MISURA E CALCOLO CHIMICA GENERALE E INORGANICA

CHIMICA FISICA

BASE

CARATTERIZZANTI

LAUREA MAGISTRALE

(66)

OPTOELETTRONICA SENSORISTICA

RIVESTIMENTI BIOMEDICALE

VERDE & SOSTENIBILE MICROSCOPIE

RAGGI-X

ANALISI DI SUPERFICI SPETTROSCOPIE

INGEGNERIA DEI MATERIALI

(CERAMICI, VETRI, CEMENTI, LEGHE)

SINTESI E FABBRICAZIONE DI NANOMATERIALI

(GRAFENE, NANOPARTICELLE, NANOCRISTALLI, NANOFILM,

…)

MATERIALI E DISPOSITIVI A SEMICONDUTTORE (LASER, LED, O-LED, FET, O-FET, …)

DESIGN

CARATTERIZZAZIONE

LAVORO

Scienza e Tecnologia dei Materiali – L2

APPLICAZIONI

25% tirocinio

25% ore di laboratorio

(67)

Scienza e Tecnologia dei Materiali – perché

Situazioneoccupazionalelaurea magistrali inS&TMa3anni

Metalmeccanica e meccanica di precisione Edilizia

Chimica/Energia

Altra industria manifa uriera Commercio

Traspor , pubblicità, comunicazioni Consulenze varie

Informa ca

Altri servizi alle imprese

Pubblica amministrazione, forze armate Istruzione e ricerca

Sanità Altri servizi

14%

15%

15%

37%

fonte AlmaLaurea, indagine 2015 tasso di occupazione (ISTAT) : 92%

(68)

oggi 2030

?

Si

Il contesto internazionale

(69)

Il contesto nazionale

L-30 – fisica LM-53 – STM

L-27 – chimica LM-53

L-9 – ingegneria

a BARI Fotonica

Nanoparticelle Sensori

Trattamento superfici

(70)

Il contesto regionale

(71)

UniBA – SWOT

Riorganizzazione Riconoscimento

Rinnovamento

Servizi

Internazionalizzazi one

Immagine Territorio in

crescita

Fiducia imprese Buona formazione

Rendita di posizione

Provincialismo

(72)

Master’s Degree in

Physics

figura

Updating...

Riferimenti

Argomenti correlati :