ANALISI DELLA STRUTTURA PATRIMONIALE E FINANZIARIA DI SORGENIA SPA

Nel documento 2 ( 0 Annual R 21 eport ) (pagine 64-71)

EUR/000

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO 31/12/21 31/12/20

Immobilizzi Immateriali Netti 27.721 26.454

Immobilizzi Materiali Netti 1.072 1.250

Immobilizzi Finanziari e altre attività non correnti 908.755 552.828

Totale Immobilizzato 937.548 580.532

Fondi per rischi ed oneri (16.516) (17.134)

Trattamento di fine rapporto (646) (622)

Debiti Finanziari a medio lungo termine 548.806 455.698

Debiti (Crediti) Finanziari a breve termine 129.764 60.578

Disponibilità Liquide (43.188) (31.188)

(Crediti)/Debiti Finanziari vs società del Gruppo (-) (143.537) (298.730)

Strumenti finanziari derivati (549) (150)

Totale indebitamento finanziario netto 491.296 186.208

TOTALI FONTI DI FINANZIAMENTO NETTO 971.388 571.484

ANDAMENTO DELLA GESTIONE DI SORGENIA SPA

Il Capitale Investito Netto è pari a 971.388 migliaia di euro contro 571.484 migliaia di euro al 31 dicembre 2020 con un aumento di 399.904 migliaia di euro dovuto principal-mente:

■ all’incremento degli Immobilizzi Netti per 357.016 migliaia di euro riferibile prevalentemente: i) all’incremento per 1.089 migliaia di euro delle Immobilizzazioni materiali ed immateriali dovuto all’effetto netto degli ammortamenti e degli investimenti dell’esercizio volti alle migliorie del sistema informatico aziendale, ii) all’incremento delle immobilizzazioni finanziarie per 355.927 migliaia di euro dovuto principalmente ai seguenti fenomeni:

— a seguito della fusione inversa tra Zaffiro SpA e Sorgenia SA, come meglio esposto al paragrafo “Fusione per incorporazione di Zaffiro SpA in Sorgenia SpA” a cui si rimanda, la società ha iscritto le partecipazioni delle Società del gruppo delle VRg Wind per complessivi 158.244 e di Sorgenia Bioenergie SpA per 112.189;

— alla rivalutazione delle partecipazioni in Energia Italiana Spa pari a 16.735 come sopra descritto;

— alla allocazione della differenza da annullamento (positiva) della partecipazione di Zaffiro in Sorgenia pari a 42.571 migliaia alle partecipazioni di Sorgenia in Sorgenia Power SpA (32.841 migliaia di euro) e Sorgenia Puglia SpA (9.731 migliaia di euro) in ragione del loro valore al 31 dicembre 2020;

— oltre che all’incremento dei depositi cauzionali per 19.638 migliaia di euro a seguito del versamento effettuato nel mese di dicembre a favore di Snam Rete gas SpA, per l’importo di 19.998 migliaia di euro come deposito cauzionale per il regime di bilanciamento.

■ all’aumento del capitale circolante netto per 48.238 migliaia di euro dovuto principalmente ai seguenti fenomeni:

— incremento delle rimanenze per 6.383 migliaia di euro, a fronte di una minor capacità di stoccaggio aggiudicata presso Stogit per l’anno termico 2021-2022 rispetto al precedente anno di stoccaggio, l’incremento registrato nell’esercizio in esame è frutto principalmente del forte incremento dei prezzi della materia prima che il mercato ha registrato durante il corso del 2021, portando ad una maggior valorizzazione delle giacenze in magazzino afferenti alle campagne di stoccaggio 2020-2021 e 2021-2022;

— incremento netto dei crediti e dei debiti commerciali per 83.301 migliaia di euro da ricondursi principalmente: i) alla crescita dei crediti prevalentemente legata a mag-gior ricavi per effetto scenario. Il portafoglio clienti è inoltre cresciuto passando dai circa 416 mila del 2020 ai circa 445 mila del 2021, con un incremento del 7% rispetto all’anno precedente; ii) a maggiori crediti per fatture da emettere verso il Gestore dei Mercati Energetici (GME) per la maggiore operatività degli impianti di produzione del Gruppo sul Mercato del Giorno Prima nell’ultima parte dell’anno oltre che per i prezzi della commodity in forte crescita, solo in parte compensati dalla diminuzione dei crediti per fatture da emettere verso Terna legati alla minore operatività degli impianti di produzione del Gruppo sui mercati dei servizi; iii) i maggiori crediti verso Sorgenia Power SpA e Sorgenia Puglia Spa che sono legati al prezzo della commodity che ha raggiunto i massimi storici nell’ultimo mese dell’anno, nonostante i volumi di gas naturale venduti alla controllata Sorgenia Puglia SpA nel mese di dicembre siano stati inferiori rispetto al 2020; iv) all’aumento dei debiti verso la controllata Sorgenia Power SpA aumentati soprattutto per la crescita del prezzo dell’energia elettrica acquistata nel mese di dicembre 2021.

ANDAMENTO DELLA GESTIONE DI SORGENIA SPA

— decremento delle altre attività e passività correnti per 41.446 migliaia di euro è attribuibile da un lato alla riduzione del credito verso l’Erario per Iva per complessivi 16.097 migliaia di euro che è stato totalmente utilizzato nel corso dell’esercizio in esame a cui si aggiunge l’incremento dei debiti verso le società del gruppo per l’Iva ceduta in forza del contratto Iva di Gruppo per 19.182 migliaia di euro.

Si evidenza che la variazione del Capitale investito accoglie anche il decremento pari a 5.746 migliaia di euro delle imposte differite attive e passive su differenze temporanee principalmente riconducibile alla variazione dei crediti per imposte anticipate commentata nella componente fiscale del conto economico.

Il Capitale Investito Netto è stato finanziato attraverso un Indebitamento Finanziario Netto di 491.295 migliaia di euro rispetto a 186.208 migliaia di euro al 31 dicembre 2020, con una variazione di 305.087 migliaia di euro.

Nelle tabelle che seguono è illustrata la composizione per scadenza e per natura dell’Indebitamento Finanziario Netto, come esposto in bilancio e al valore nominale. In particolare, la valutazione dei debiti finanziari al costo ammortizzato riflette gli effetti del differenziale tra il tasso di interesse contrattuale e il tasso di interesse di mercato.

Il Patrimonio Netto di Sorgenia SpA al 31 dicembre 2021 risulta pari 480.092 a migliaia di euro rileva un aumento di 94.816 migliaia di euro rispetto al 31 dicembre 2020 (385.276 migliaia di euro) da attribuire:

■ all’effetto positivo derivante della fusione inversa tra Zaffiro SpA e Sorgenia SpA per complessivi 116.846 migliaia di euro;

■ alla distribuzione di riserve come da delibera dell’Assemblea degli azionisti del 13 dicembre 2021 per 35.000 migliaia di euro;

■ dalla variazione negativa della riserva di cash flow hedge per 18.970 migliaia di euro;

■ al risultato di esercizio pari a 31.940 migliaia di euro.

ANDAMENTO DELLA GESTIONE DI SORGENIA SPA

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO

Debiti finanziari non correnti - Infragruppo -

-Altri debiti finanziari non correnti -

-Debiti finanziari non correnti per beni in leasing -

-ATTIVITÀ FINANZIARIE NON CORRENTI Crediti finanziari non correnti

Attività finanziarie non correnti -

-Crediti finanziari non correnti - Infragruppo 154.183 264.939

Attività non correnti da contratti di copertura finanziaria PASSIVITÀ FINANZIARIE CORRENTI

Obbligazioni correnti

-Passività finanziarie correnti (129.763) (60.578)

Debiti finanziari correnti - Infragruppo (42.228) (341)

Altri debiti finanziari correnti -

-Debiti finanziari correnti per beni in leasing -

-ATTIVITÀ FINANZIARIE CORRENTI

Crediti finanziari correnti

-Attività finanziarie correnti

-Crediti finanziari correnti - Infragruppo 31.582 34.132

Attività correnti da contratti di copertura finanziaria 549 150

Disponibilità liquide 43.188 31.188

Indebitamento Finanziario a Lungo Termine (394.623) (190.758)

Indebitamento Finanziario a Breve Termine (96.672) 4.551

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO (491.295) (223.564)

ANDAMENTO DELLA GESTIONE DI SORGENIA SPA

Si evidenzia che in data 10 giugno 2021 la Società è divenuta titolare, a seguito della fusione inversa della controllante Zaffiro SpA, della linea di debito term loan di 211.000 migliaia di euro (Tranche 1), che, come la “Tranche 2” è a tasso variabile (euribor 6 mesi) con un margine che viene rivisto semestralmente in base al raggiungimento definite soglie del rapporto Net Debt/EBITDA, nel corso dell’esercizio 2021 la società ha sostenuto un tasso del 3,5% nel primo semestre e del 2,75% nel secondo semestre.

L’indebitamento finanziario del gruppo evidenzia al 31 dicembre 2021:

■ debiti verso banche per finanziamenti comprendono il valore del costo ammortizzato del debito in essere e risultano a tale data pari a 678.438 (pari a 516.118 migliaia di euro nell’esercizio precedente, corrispondente ad un valore nominale pari a 691.200 migliaia di euro (529.400 migliaia di euro al 31 dicembre 2020), di cui 129.632 migliaia di euro esposti entro l’esercizio successivo; la variazione intervenuta sul valore nominale del debito pari 161.800 migliaia di euro è riconducibile ai seguenti effetti:

— incremento per 211.000 migliaia di euro a seguito della fusione per incorporazione inversa di Zafiro SpA a seguito della quale Sorgenia SpA è diventata titolare della

“Tranche 1” di finanziamento;

rimborso avvenuto in data 30 giugno 2021 per complessivi 29.600 migliaia di euro (16.880 migliaia di euro sulla “Tranche 1” e 12.720 migliaia di euro sulla “Tranche 2”);

rimborso avvenuto in data 13 dicembre 2021 per complessivi 35.000 migliaia di euro (9.880 migliaia di euro sulla “Tranche 1” e 25.020 migliaia di euro sulla “Tranche 2”);

rimborso avvenuto in data 13 dicembre 2021 per complessivi 29.600 migliaia di euro (8.440 migliaia di euro sulla “Tranche 1” e 21.160 migliaia di euro sulla “Tranche 2”);

— variazione della linea revolving per complessivi 45.000 migliaia di euro (rimborso della linea revolving per 30.000 migliaia di euro avvenuto a gennaio 2021 e accensione della linea revolving per 75.000 migliaia di euro avvenuto il 9 dicembre 2021);

■ crediti finanziari verso Sorgenia Power SpA per il finanziamento acceso in sostituzione del debito bancario totalmente rimborsato da Sorgenia Power SpA a seguito della conclusione dell’operazione di vendita del Gruppo Sorgenia che ha comportato il rimborso integrale dei debiti finanziari e la contestuale risoluzione dell’Accordo di Ristrut-turazione del 2017. Il valore complessivo è pari a 177.348 migliaia di euro (298.952 migliaia di euro al 31 dicembre 2020. Nell’esercizio il finanziamento è stato rimborsato per l’importo di 122.960 migliaia di euro, di cui 75.000 migliaia come rimborso parziale anticipato deliberato dal Consiglio di Amministrazione della controllata tramite compensazione con le posizioni debitorie della Società nei confronti di Sorgenia Power SpA. Il credito è valutato con il criterio del costo ammortizzato ed il suo valore nominale è pari a 180.640 migliaia di euro.

ANDAMENTO DELLA GESTIONE DI SORGENIA SPA

Nella tabella che segue, infine, si evidenziano i valori nominali dell’Indebitamento Finanziario Netto e i valori al fair value e gli effetti della sua iscrizione secondo i principi OIC.

Debiti finanziari non correnti - Infragruppo - -

-Altri debiti finanziari non correnti - -

-Debiti finanziari non correnti per beni in leasing - -

-ATTIVITÀ FINANZIARIE NON CORRENTI Crediti finanziari non correnti

Attività finanziarie non correnti - -

-Crediti finanziari non correnti - Infragruppo 156.080 (1.897) 154.183

Attività correnti da contratti di copertura finanziaria PASSIVITÀ FINANZIARIE CORRENTI

Obbligazioni correnti - -

-Passività finanziarie correnti (134.433) 4.671 (129.763)

Debiti finanziari correnti - Infragruppo (42.228) - (42.228)

Altri debiti finanziari correnti - -

-Debiti finanziari correnti per beni in leasing - -

-ATTIVITÀ FINANZIARIE CORRENTI Crediti finanziari correnti

Attività finanziarie correnti

-Crediti finanziari correnti - Infragruppo 32.976 (1.395) 31.582

Attività correnti da contratti di copertura finanziaria - 549 549

Disponibilità liquide 43.188 43.188

Indebitamento Finanziario a Lungo Termine (400.920) 6.297 (394.623)

Indebitamento Finanziario a Breve Termine (100.497) 3.825 (96.672)

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO (501.417) 10.122 (491.295)

ANDAMENTO DELLA GESTIONE DI SORGENIA SPA

BILANCIO D’ESERCIZIO SORGENIA SpA RELAZIONI CORRELATE AI BILANCI

GOVERNANCE

• Corporate Governance

• Governance della sostenibilità

• Gestione del rischio

• Risorse umane

Relazione

sulla Gestione

Nel documento 2 ( 0 Annual R 21 eport ) (pagine 64-71)