• Non ci sono risultati.

' '.1

L»astrutturade’nostriorganiè tale, die l’osser-vatore,colpitodalridicolo degli erroridel raaleria-listno,riconosceed

ammira

l’Essere

Supremo

cheha creatotantemaraviglie.

Lo

scalpello dell’anatomico fornisce

adunque un mezzo

diprovaprincipale della esistenza d’

un

celeste Superno Moderatore.

Tuttelevirtùsonoriunite nell’eserciziodella

me-dicina,laqualeestollesiallepiùalte combinazioni;

dalcheemergeessereogni

medico

necessariamente cultore dellafilosofia.

Con

questa

non

siindicagià quellamarna, chefaporrenel rango de’pregiudizi tutto ciòchegliuominid’unanime accordo rìguardano e rispettano

come

basedellamorale;maniafunesta, cheumilia l’anima ecorrompeilcuore,di cuiperò

6

DigitizedbyGoogle

82

imedici sono

meno

suscettibili deglialtri uomini3

ma

siaddita quellafilosofìache mostra

aU’uomo

tutti imuli chel’uteismoha cagionatoal

mondo,

facen-doglivederelafelicitànellavirtù,lavirtùnella re-ligione;chelorendepadrone dellesuepassioni,gli illuminalospirito,ene matura ilgiudizio;ed ha infineper oggettoprimordiale,ilfargliconosceredi

amare

eadempireisuoi doveri.

Talefusempre laGlosofia.dMppocrate; idilui scrittimostrano

ovunque

lapiùsaggiamorale,e di-pingonolabeiranimadelloroautore.Moltifilosofi, eMontesquieufra’primi,

hanno

attintograndiverità dalvecchiodiCoo.Ciòch’eidissedellapossente in-fluenzacheesercitanoiclimi sulcorpodell’uomo, e dellemodificazioni che questa influenza faprovare alle sociali instituzioni,èstataadottata e svilup])ata dalfautoredello SpiritodelleLeggi,ed egregiamente modificatadalchiarissimo scrittore dellaScienzadella Legislazione.Ippocratetrasportò,

come

eglistessolo dice(De prisca medicina),lafilosofianellamedicina, elamedicinanellafilosofia. .

Scorgesinelleoperedegliantichi laosservazione d’una corrispondenzatracertistatifisici,certi ca-ratteridelle'facoltà intellettualiecerte passioni; cioè chea taleabitudinedel corpo, atalproporzionedelle 1*^

membra,

talcoloredellapelle,tale disposizione de’

vasi sanguignie delle "parti molli, corrispondevano una data tendenza edtindeterminato nessodiidee.

Molli*fra que’savi,nella organizzazionedell’

uomo

comparata a’fenomeiii della vita,trovaronolaragione de’fenomenielasoluzionede’problemi moraliipiù importanti.

La

superstizioneproibendolorodi

ricer-DigitizedbyGoogle

83

carelaveritli nelcorpo>uinuno/ obbligavaa' rintrac-ciarlane’cadaveridegli animali. . ..

Diversimedici

hanno

scritto operepregiatesopra r.rgoncntidifilosofia.Antonio Van-Dale,

medico

dello spedaledi Ilarlem,erudito

sommo,

èl’autored’una dissertazionesugliOracoli, cheparve troppo ardita alFepocadisuapubblicazione,dicuiFontenellesiè posciaservitoaredigereja suaStoria degliOracoli.

SileggetuttCM-a e. sicitaconrconsiderazioneil libro de’Caratteri dellePassionidi

Marino

Cureaudela

Chambre, membro

delTAcademia Francese, medico or-dinanodel Re.. 1

..Ma pochilibri agguagliar possonol’altafilosofia

,dell’aureoTrattatode’ rapportidelfisicoe del

mo-raledell’uomo.Cabanis

ha

istradatoa'grandi pro-gressilamedicinafilosofica.Eloquenzati-ascendent^

pompa

distile,forzadigiudizio,elevazionediidee, ardiresaggio,talisonolebrillantiqualitàche

hanno

generatoildurevolesuccesso dell’opera sua. Egli

ha

sviluppato conrarasagacitài rapporti dellostudio dell’uomofisicoconquello de’ progressidelF

umana

intelligenza,e quei -dellosvilupposistematicode’suoi organiconlosviluppo olasededellesue sensazioni e delle suepassionL Egliha illustrato-alcuni punti oscuri della fisiologiade’nervi;l>astabilito la impor-tante distinzionetraimovimenti die dipendonodai nervi,organidellasensibilità,edimovimenti invo-lontarii cherisultanoda impressioniricevute dalle diverse parti dicuigliorganisono composti;ed

ha

provatochetutte- leidee edeterminazionidella vo-lontà

non

vengono unicamente da’ sensi,

come

pen-savasi con LockeeCondillac,

ma

sivvero che le

Digiti.:ed byGooglf

84

impressioni risultantidalle funzioni dimolti organi interni

,più o

meno

vi contribuiscono, ein certi casisembrano esclusivamente produrle: edaqueste interneimpressioni si riferiscono le diverse deter-minazioni, il cui insieme col

nome

di Istinto si indica.

La

morale, lafilosofiaelamedicina

hanno

quindi fra loro numerosi punti di contatto.

La

filosofia medica‘fa conoscere la formazione delleidee, le regolechedevonodirigerelavita,le vieche

del>-bono

condurreallafelicità,l’influenzacheesercitano idiversiclimisulfi^codell’uomoesulle sociali in-stituzioni,quelladelregimesullefacoltà intellettuali e sullepassioni,equelladellemalattie sulle opera-zioni dell’intelletto.Essa rimontasino alle opera-zionichelefunzionidell’intelligenzacostituisconoe determinanolavolontà

jinsegnaa deciferareidiversi' caratteridellepassioni,e fornisce finalmentetutte lebasi dellamorale. Dall’organizzazione dell’

uomo

dipendono immediatamenteisuoibisogni e le facoltà dell’anima;eniente

può

separaregiammailostudio dell’

uomo

fisicodallostudio dell’uomo morale.

Veggansileopere:Cabanis,

Rappori du

physique et

du

inoraidePhotnme;Gali.,

Sur

lesJònctions

du

cerveauetsurcellesde chacunedes ses parlies;

Geor-GET,

De

laphjsiologie

du

système-nerveux^et spé-cìalement

du

caveau; Mollinius,

De

diversa

homi-num

lutturacognoscenda proutveteribusphilosophis

ex

corporum speciebus reperto;Claramostius;

De

conjectandìscufusque morbis etlatentibusanimiaf^

JècUbus;

May

, Grundliclicr Berichte die aus der

DigitizedbyGoogle

85

Phfsiogiwmic(Ics

Menschen

GemiilhGesundìicit

wul

Krankheitenkoennen ahgeiiomnien werden; Crruegeh, Dissertatiode phjrsìognomtaain re medicautilitata;

Parsons,

Human

phjsiognomjr eccplaincd; Cooper, Observations respecUngthèhjstor/ of phjaiognomy;

IsENFLAMM, Dissertatio de phjsiognomia patholo-gica; Biedlin, Maìiuductio

ad

stndium mcdiciiuie brevis.

Xill.